I am where Design is

di Federica Berchicci · 2 Maggio 2019

A distanza di qualche settimana dalla chiusura della Fiera del Mobile di Milano, vi racconto la mia esperienza. Ogni anno a metà Aprile, addetti ai lavori e non convergono a Milano per l’appuntamento dedicato al design. Si tratta di un’importante vetrina per i produttori di mobili e offre la possibilità di acquisire nuove idee, per essere al passo con nuove tecnologie che riguardano la casa, l’arredo, l’illuminazione e gli elettrodomestici. Già da diversi anni, la proposta strizza evidentemente l’occhio all’estero e generalmente l’immagine che ne risulta è univocamente borghese. I marmi la fanno da padrone, utilizzati per piani di lavoro, tavoli, tavolini, top di comodini, comò, madie ecc. Accanto ai legni bruni del rovere, quelli chiari e caldi del noce, metalli color rame e champagne. I complementi, che danno carattere e colore agli ambienti,sono ispirati agli anni 50 e in tutte le declinazioni di colore dei verdi e dei rossi. Se avete perciò voglia di cambiamento e desiderate una casa “à la page”, optate per oggetti e tappezzerie dalle tonalità salvia, ottanio, azzurro polvere o ruggine, malva, rosa ecc. ciascuno secondo il proprio personale gusto.

Contatta l'Autore

Federica Berchicci

Arlem Design
Contatta l'autore